Video

I sapori della vita


Grazie alla lingua sperimentiamo i sapori del cibo, il gusto è legato al Dosha Kapha, che letteralmente significa colui che da solidità. Attraverso i sapori riusciamo ad attivare tutta una serie di reazioni chimiche ed energetiche nel nostro organismo. Grazie a queste reazioni il nostro corpo attiva tutti i processi di trasformazione del cibo, dei tessuti, delle emozioni e dei pensieri. La nostra natura costituzionale ci spingerà ad apprezzare istintivamente un sapore rispetto ad un altro ed è proprio quella istintività che dobbiamo controllare, perché la nostra natura costituzionale ci spinge a ricercare nel sapore la nostra essenza. Un Kapha sarà sicuramente spinto a ricercare il dolce rispetto al sapore astringente, ma è proprio quello che non dobbiamo fare. L’ Ayurveda ci insegna che è la nostra saggezza che deve guidarci e non il nostro istinto.

Benefici del massaggio Ayurvedico


I benefici del massaggio Ayurvedico sono molteplici. Diciamo che la sua principale azione è quella di aiutare il corpo ad eliminare le sostanze di rifiuto.
Altri benefici del massaggio sono:
– migliora la circolazione di tutti i fluidi vitali
– migliora la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive
– migliora la pelle perché la nutre , rendendola più elastica e luminosa
– migliora il sonno, ed è molto efficace per il mal di testa e lo stress
– scioglie tutte le rigidità muscolari e le articolazioni
– è molto utile nel risolvere problemi di infiammazioni alle articolazioni
– agisce favorevolmente su tutti i problemi della colonna vertebrale
– agisce efficacemente per i problemi di artrosi e artriti
– è molto utile per tutti gli squilibri di natura Vata, Pitta e Kapha
– è molto efficace nella prevenzione degli squilibri dovuti ai cambi di stagione

Le emozioni legate ai sapori


L’ Ayurveda, che letteralmente significa conoscenza della vita, ci insegna come i sapori che sperimentiamo quando mangiamo del cibo oltre ad avere una natura fisica hanno anche una natura energetica: il dolce, l’acido, il salato, il piccante, l’amaro e l’astringente. Ed è proprio su questa natura che mi voglio soffermare. Possiamo sentire chiudendo gli occhi come il sapore piccante corrisponda all’odio, il salato all’avidità, l’acido all’invidia, il dolce all’amore, l’amaro al dolore e l’astringente alla paura. Possiamo anche sentire come la rabbia, l’odio e l’invidia, riscaldano la nostra anima e il nostro corpo, mentre la paura, il dolore e la tristezza lo raffreddano. L’ Ayurveda può essere una guida per tutte quelle persone che vogliono conoscere meglio se stesse, e che vogliono capire come interagire con il proprio corpo attraverso un’alimentazione sana e uno stile di vita adeguato alla propria natura costituzionale.