L’ Ayurveda, che letteralmente significa conoscenza della vita, ci insegna come i sapori che sperimentiamo quando mangiamo del cibo oltre ad avere una natura fisica hanno anche una natura energetica: il dolce, l’acido, il salato, il piccante, l’amaro e l’astringente. Ed è proprio su questa natura che mi voglio soffermare. Possiamo sentire chiudendo gli occhi come il sapore piccante corrisponda all’odio, il salato all’avidità, l’acido all’invidia, il dolce all’amore, l’amaro al dolore e l’astringente alla paura. Possiamo anche sentire come la rabbia, l’odio e l’invidia, riscaldano la nostra anima e il nostro corpo, mentre la paura, il dolore e la tristezza lo raffreddano. L’ Ayurveda può essere una guida per tutte quelle persone che vogliono conoscere meglio se stesse, e che vogliono capire come interagire con il proprio corpo attraverso un’alimentazione sana e uno stile di vita adeguato alla propria natura costituzionale.